info@comitatoparaplegia.com
30/09/2020

OMAGGIO A UN CARO AMICO

Pregiatissimo Fiat 500 Club Italia, caro Presidente e amici, vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione, a nome mio personale e dell’Associazione Amici della Paraplegia, ma soprattutto a nome della Fondazione Giorgio Brunelli di Brescia, per la Ricerca sulle lesioni del Midollo Spinale. Con questi pensieri, vogliamo esprimere un sentito grazie al caro amico Giovanni Lembo come vostro fiduciario del coordinamento Fiat 500 di Como.

Ormai è da tanti anni, che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere Giovanni, la sua amata moglie Savina le sue due figlie Tatiana e Silvia, e tanti cari amici del coordinamento Fiat 500 di Como ed oltre…

Tra noi è nato subito un rapporto di simpatia e rispetto reciproco. Giovanni si è fatto sempre in quattro per aiutarmi, per farmi fare sempre bella figura nelle undici Mostre Scambio di auto e moto d’epoca, per raccogliere fondi per la ricerca scientifica sulle lesioni del midollo spinale. Giovanni ha sempre presenziato con il Club Fiat 500 nazionale di Garlenda. E, nell’anno 2017… non so come hai fatto… Mi avevi promesso di abbellirmi l’atrio della Fiera di Osnago con il tricolore della bandiera italiana, con tre Fiat 500, per la ricorrenza dei 60° anni dalla nascita della Nuova Fiat 500.

La difficoltà era di reperire una Fiat 500 con il color verde bandiera, “non è facile trovarla”, ma ci eri riuscito… Bravo e grazie ancora, come per tante altre cose.

In tanti diversi anni quando con il tuo coordinamento delle Fiat 500 di Como, organizzavi meticolosamente sempre dei bellissimi autoraduni solo di Fiat 500, per ammirare i bellissimi luoghi e paesaggi della Provincia di Como e mi rendevi sempre partecipe con la mia amata Fiat 600, dove sia tu e il tuo coordinamento avevate sempre un fine sociale per la Ricerca Scientifica sulle Lesioni del Midollo Spinale.

In diversi anni, insieme al tuo coordinamento di Como, alimentavi una luce di “speranza “verso la ricerca scientifica. Ci tengo a far presente, che in diversi anni Tu, insieme al tuo coordinamento avete devoluto €. 3.500,00, compresi anche quelli di quest’anno, dove hai intrapreso un lungo “VIAGGIO” …

L’importante è che ognuno nella propria vita tiri fuori la parte migliore di sé… Tu caro Giovanni, con il fare e il tuo mondo che ti circondava delle Fiat 500, hai saputo dare e trasmettere il tuo cuore.

Chi è in prima LINEA, è sempre soggetto sia ad elogi, ma soprattutto a critiche…

Ma, l’importante è fare! Tu, Giovanni, ci sapevi fare… Hai seminato bene nella Vita Terrena, sicuramente il BUON DIO ne terrà conto.

Come mi dicevi sempre Tu, ogni qualvolta che ci sentivamo o mi davi un riconoscimento:

“TI VOGLIO BENE” ... Queste parole me le hai dette fino agli ultimi giorni…

Sarò io, insieme a tutti noi che ti vorremmo sempre BENE…

Ciao caro fraterno amico

Angelo Colombo